Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
1
Home Storia Il Petrarca

Francesco Petrarca

PDFStampaE-mail
Indice
Francesco Petrarca
Ad Avignone
Gli studi a Bologna
Il ritorno ad Avignone
Laura
L'incoronazione a Poeta
Le missioni diplomatiche
A Parma
Primi contatti con i Carraresi
Al servizio dei Visconti a Milano
La residenza a Venezia
La casa di Arquà
Tutte le pagine

ArezzoFrancesco Petrarca nacque nel 1304 "allo spuntar dell'alba, il lunedì 20 luglio, nella città di Arezzo e nel borgo dell'Orto" (Sen. VIII.1). Il padre, ser Petracco di ser Parenzo notaio a Firenze come suo padre, ser Parenzo di ser Garzo ( Parenzus de Incisa) e suo nonno Garzo, guelfo di parte bianca, era stato costretto ad abbandonare la città nel 1302, in quanto bandito per motivi politici, e a rifugiarsi con la moglie Eletta Canigiani proprio ad Arezzo abbandonando così la casa all’Incisa ( località poco lontana da Firenze). Nel 1305 Ser Petracco riuscì a far ritornare la famiglia all'Incisa, di proprietà del nonno di Fracesco, mentre su di lui pendeva ancora la condanna. Nel frattempo Eletta ebbe altri due figli oltre Francesco: uno morto piccolissimo e Gherardo (nato nel 1307), il fratello amatissimo dal poeta. Nonostante nel 1309 ser Petracco fosse stato riconosciuto innocente non riuscì mai a far rivalere i propri diritti e non ritornò mai più a Firenze. Nel 1311 Francesco si trasferì a Pisa dove rimase per circa un anno ed ebbe modo di incontrare Dante Alighieri amico del padre e del nonno.